Log in

18.02.2018 I risultati della Val Casies - Coppa Italia Sportful

(Foto Flavio Becchis/Universo Nordico)

35a edizione della Val Casies con 2043 partenti nelle due giornate di gara. Oggi si è disputata la prova in tecnica libera, valida per la Coppa Italia Sportful. Organizzazione impeccabile che non lascia nulla al caso, capitanata dal presidente Walter Felderer sempre in prima linea coadiuvato da numerosi volontari.

Nonostante i giochi olimpici di Pyeongchang, anche quest’anno, Raisport in diretta ha trasmesso l’edizione numero 35 ed ha portato nelle case degli italiani la seconda gran fondo più prestigiosa d’Italia.

La prova in tecnica libera sui 42 km è stata vinta da Stefano Gardener (Cs Carabinieri) che in un ultimo attacco ha staccato il compagno di suqadra Paolo Fanton. All’arrivo l’atleta di Tesero ha vinto nel tempo di 1:47.57.0, distanziato di 7.4 è giunto Paolo Fanton (Cs Carabinieri) e 3° Fabio Pasini (Cs Esercito) a 42.0. Lo sprint Sportful è stato vinto da Sergio Bonaldi (Cs Esercito) che ha preceduto il compagno di squadra Fabio Pasini, che rimane saldamente al comando della Coppa Italia Sportful.

La 30 km femminile di Coppa Italia Sportful è stata vinta dall’atleta di Bosco Chiesanuova Debora Roncari nel tempo di 1:22.18.0, 2a Francesca Franchi (Fiamme Gialle) a 3:38.3 che ha preceduto allo sprint finale Martina Vignaroli (Cs Esercito).

La 30 km maschile è stata vinta da Matteo Tanel (Robinson Team), mentre la 42 km al femminile è stata vinta da Antonella Confortola.

Prossimo appuntamento con la Coppa Italia Sportful il 24 e 25 febbraio a Falcade (BL).

Le classifiche delle Val Casies sono presenti al seguente indirizzo internet:

https://services.datasport.com/2018/winter/casies/

Le dichiarazioni di Stefano Gardener a fine gara: “Fino ai 30 km eravamo un gruppo unico formato da noi atleti che gareggiamo nella Coppa Italia, abbiamo poi aumentato il ritmo siamo rimasti prima in cinque e poi in quattro (con Fanton, Pasini e Bonaldi ndr), nel piano Paolo Fanton ha fatto una tirata e poi ho contrattaccato subito dopo e siamo rimasti soli io e lui. Siamo arrivati insieme all’imbocco dell’ultima salita, grazie anche agli ottimi materiali che sono stati preparati dai nostri skimen. Ho provato nell’ultima salita, sono riuscito a prendere quei metri che mi hanno permesso di vincere. La prossima gara sarà a Falcade con la Coppa Italia Sportful e poi la Coppa Europa a Cogne.”