Log in
updated 8:09 PM CET, Jan 15, 2019

13.01.2019 I risultati dei Campionati italiani giovani - Coppa Italia Rode

TITOLI ITALIANI IN TECNICA LIBERA A DAVIDE GRAZ (FRIULI) (U20), LAURA COLOMBO (ALPI CENTRALI) (U20), LUCA SCLISIZZO (FRIULI) (U18) E SARA HUTTER (ALTO ADIGE) (U18)

(foto Flavio Becchis)

Riscatto del Comitato friulano nella seconda giornata dei Campionati Italiani giovani a Pragelato (To), dove Davide Graz (U 20) e Luca Sclisizzo (U 18) hanno riscattato l'assenza di titoli nella prova sprint di ieri. Alle Alpi Centrali, con Laura Colombo (U 20) e all'Alto Adige con Sara Hutter (U 18) gli ultimi due titoli in palio.

Un forte vento nella notte tra sabato e domenica ha messo a dura prova l'organizzazione, ma grazie all'estenuante lavoro dei volontari sono riusciti a garantire lo svolgimento regolare del Campionato Italiano, Sci club Sestrire e sci club Valle Pesio promossi a pieni voti per l'ottima manifestazione dell'organizzazione.

Presente la campionessa olimpionica Stefania Belmondo che proprio oggi ha compiuto 50 anni, con una telefonata durante le premiazioni è stato realizzato una diretta su Eurosport grazie alla disponibilità dei cronisti Silvano Gadin e Fulvio Valbusa che stavano commentando la Team Sprint di Dresda. Organizzazione all'antezza dei grandi eventi, con tre speaker distribuiti sul percorso di gara per raccontare le varie fasi di gara, facendo di volta in volta intervenire anche il pubblico.

Per quanto riguarda la gara, le Under 18 hanno percorso 5 km della prova individuale in tecnica libera e Sara Hutter (Alto Adige) ha vinto con il tempo di 13:27.7, 2a Silvia Campione (Trentino) a 9.6 e 3a Beatrice Bastrentaz (Asiva) a 12.8.

Nelle Under 20 la vittoria sulla stessa distanza è andata a Laura Colombo (Alpi Centrali) con il tempo di 12:53.0, 2a Valentina Maj (Alpi Centrali) a 8.0 e 3a Alessia De Zolt Ponte (Veneto) a 15.2.

Negli Under 18 il successo sui 10 km è andato a Luca Sclisizzo (Friuli) con il tempo di 23:09.1, 2° Riccardo Masiero (Veneto) a 23.8 e 3° Nicolò Cusini (Alpi Centrali) a 28.6.

Davide Graz (Friuli) ha vinto il confronto diretto con il compagno di squadra Luca Del Fabbro, il sappadino ha chiuso con il tempo di 22:06.5, Luca Del Fabbro argento a soli 5 secondi e medaglia di bronzo per il trentino Giovanni Ticcò.

Dopo le due giornate il medagliere è a favore del Trentino, grazie alle tre medaglie d'oro della prova sprint, al secondo posto le Alpi Centrali con due ori, 2 argenti e due bronzi e terzo posto per il Friuli Venezia Giulia con due ori, due argenti ed un bronzo.

La prossima prova della Coppa Italia Rode è prevista in Val di Fiemme nel weekend del 2 e 3 febbraio. Nella prima giornata è prevista una prova individuale in tecnica classicam nebtre nella giornata di domenica sarà la volta della prova ad inseguimento.

 

 

12.01.2019 I RISULTATI DEI CAMPIONATI ITALIANI SPRINT TC GIOVANI A PREGELATO - COPPA ITALIA RODE

Stefano Dellagiacoma (U20), Nicole Monsorno (U20), Matteo Ferrari (U18) e Anna Rossi (U18) campioni italiani sprint in Tecnica classica a Pragelato

 

Si è conclusa la prima giornata dei Campionati Italiani Giovani che si sono disputati a Pragelato con un’organizzazione congiunta degli sci club Valle Pesio e sci club Sestriere. La gara che si doveva disputare a Chiusa Pesio è stata spostata per mancanza di neve a Pragelato. Oggi presenti sul campo gli olimpionici Stefania Belmondo, Giorgio Di Centa, Pietro Piller Cottrer e Silvio Fauner in pista ma non in gara. Avranno rivissuto il clima e le emozioni delle Olimpiadi del 2006 ripercorrendo mentalmente quelle giornate magiche per lo sci di fondo italiano.

Al Trentino vanno tre titoli italiani grazie a Nicole Monsorno, Matteo Ferrari e Stefano Dellagiacoma, mentre Anna Rossi regala alle Alpi Centrali il titolo italiano Under 18 femminile.

Negli Under 20 fin dalle qualifiche Stefano Dellagiacoma (Trentino) è stato il più veloce ed in finale ha guadagnato metri importanti che gli hanno garantito il successo davanti a Davide Graz (Friuli V G) e 3° Francesco Manzoni (Alpi Centrali).

Nelle Under 20 netta supremazia di Nicole Monsorno (Trentino) che dopo aver staccato il miglior tempo in qualifica si è riconfermata in finale, 2a una ritrovata Emilie Jeantet (Asiva) e 3a Rebecca Bergagnin (Friuli V G).

Negli Under 18 Matteo Ferrari (Trentino) ha vinto nettamente davanti a Pietro Pomari (Veneto) e Simone Mastrobattista (Trentino).

Anna Rossi (Alpi Centrali) secondo tempo in qualifica ha vinto il titolo italiano, davanti a Giulia Cozzi (Alpi Centrali) ed Anna Tazzioli (CAE).

Domani è prevista una prova individuale in tecnica libera e verranno assegnati i titoli italiani in questo format.

16.12.2018 I RISULTATI DELLA SECONDA PROVA DI RIALE - COPPA ITALIA RODE

foto Flavio Becchis

 

Seconda giornata di gare a Riale per la Coppa Italia Rode dedicata alle categorie giovanili. 

Tra le Under 20 Nicole Monsorno (Trentino) partiva con un margine di 9” su Emilie Jeantet (Asiva), 18” su Laura Colombo (Alpi Centrali) e 20” su Valentina Maj (Alpi Centrali). Jeantet non riusciva ad agganciare la fuggitiva che arrivava in solitaria al traguardo. Vittoria di Nicole Monsorno che consolida la leadership tra le under 20; buona prova di Valentina Maj che dal quinto posto ieri riusciva ad avere la meglio sulle dirette avversarie e a chiudere in seconda posizione a 12.5 dalla battistrada, al 3° posto giungeva Laura Colombo a 13.8.

Negli Under 20 maschi Davide Facchini, vincitore della prova in tecnica classica era costretto a dare forfait poco dopo la partenza a causa di un problema fisico, Luca Del Fabbro transitava in prima posizione ai 5 km con un margine di vantaggio di 37” su Davide Graz e Michele Gasperi.

All’arrivo Luca Del Fabbro chiudeva con un margine di 50.0 su Davide Graz e di 1:33.2 su Michele Gasperi.

Vittoria di Francesca Cola (Alpi Centrali) tra le Under 18 davanti alla compagna di club Anna Rossi a soli 3.8 e 3a Silvia Campione (Trentino). 

Tra gli Under 18 maschi, netta supremazia di Luca Sclisizzo (Friuli V. G.) che si conferma anche nella prova ad inseguimento, netto il suo vantaggio sugli avversari, Matteo Ferrari (Trentino) è giunto 2° a 1:41.1 e 3° Alessandro Chiocchetti (Trentino) a 2:38.3.

Ottima prova di Iris Pinter De Martin (Veneto) che ha vinto tra le Under 16 con un vantaggio di 10 secondi sulla compagna di comitato Maria Sole Cona e di 16.1 dall’atleta di Subiaco Maria Gismondi (CLS). È stato Andrea Zorzi (Veneto) a vincere tra gli Under 16 maschi, è riuscito a recuperare Giacomo Petrini (CAE), vincitore nella gara in tecnica classica di ieri.

15.12.2018 I RISULTATI DELLA PROVA DI RIALE IN TECNICA CLASSICA - COPPA ITALIA RODE

La prima prova sulla neve della Coppa Italia Rode dedicata ai giovani, che si doveva disputare a  Sappada, è stata recuperata a Riale in Alta Val Formazza grazie allo sforzo dello sci club Formazza e di Formazza Event.

 

Gli atleti si sono dati battaglia in una gara individuale in tecnica classica.

Tra gli Under 20 maschili a sorpresa ha vinto Davide Facchini (Trentino) che ha percorso i 10 km nel tempo di 29:30.9, 2° Luca Del Fabbro (Friuli V. G.) a 6.0 e 3° Michele Gasperi (Alpi Centrali) a 18.3.

Tra le Under 20 femmine Nicole Monsorno (Trentino) si è confermata la leader di categoria vincendo nella 5 km con il tempo di 17:32.9, 2a Emilie Jeantet (Asiva) distanziata di 8.9 e 3° Laura Colombo (Alpi Centrali) a 18.0.

È stato il friulano Luca Sclisizzo il più veloce nella categoria Under 18, ha percorso i 10 km nel tepo di 30:43.8, 2° Alessandro Chiocchetti (Trentino) a 34.3 e 3° Matteo Ferrari (Trentino) a 42.7.

Tra le femmine della categoria Under 18 la vittoria è andata ad Anna Rossi (Alpi Centrali) che ha fermato il cronometro sul tempo di 18:37.7, 2° Silvia Campione (Trentino) distaccata di 9.2 e 3° Francesca Cola (Alpi Centrali) a 18.8.

Gli Under 16 maschi hanno percorso 7,5 chilometro e Giacomo Petrini (CAE) ha vinto con il tempo di 25:33.7, 2° Andrea Zorzi (Veneto) a 5.1 e 3° Edoardo Buzzi (Friuli) a 13.5.

La veneta di Padola Iris De Martin Pinter ha vinto nella categoria Under 16 femmine ed ha percorso i 5 km fermando il cronometro sui 18:54.6, 2° Lucia Isonni (Alpi Centrali) a 8.6 e 3° Elisa Gallo (Alpi Occidentali) a 15.8.

Domani è prevista una prova con handicap start in tecnica di pattinaggio.

 

 

09.09.2018 I RISULTATI DEI CAMPIONATI ITALIANI SPRINT GIOVANI DI SUMMER CROSS COUNTRY

I RISULTATI DEL CAMPIONATO ITALIANO SPRINT GIOVANI DI SUMMER CROSS COUNTRY - COPPA ITALIA RODE

Spettacolo alla Carnia Arena di Forni Avoltri

Nicole Monsorno (U20), Davide Graz (U20), Anna Rossi (U18) e Riccardo Masiero (U18) vincono i campionati italiani Summer Cross Country.

Grande spettacolo alla Carnia Arena di Forni Avoltri dove si sono svolti i campionati italiani sprint di Summer Cross Country.

Il tempo ha accompagnato con un splendido sole sulla Carnia Arena di Forni Avoltri, negli Under 20 maschi Davide Graz (Friuli V. G.) ha dato mostra del suo grande stato di forma e ha vinto con un lieve vantaggio sul compagno di squadra e amico Luca Del Fabbro (Friuli v. G.) 3° Angelo Buttironi (Alpi Centrali).

Nelle Under 20 femminile Nicole Monsorno (Trentino) ha confermato l’ottimo stato di forma ed ha vinto davanti a Federica Cassol (Asiva) e 3a Noemi Glarey (Asiva).

Negli Under 18 maschi Riccardo Masiero (Veneto), dopo il successo nella prova distance di ieri, si è confermato anche il più forte nella prova sprint, 2° Pietro Pomari (Veneto) e 3° Daniele Bettinaglio (Alpi Centrali).

Alle Alpi Centrali è andato l'ultimo titolo italiano Under 18 con Anna Rossi che ha preceduto la giovanissima Laura Mortagna (Veneto), 3a Silvia Campione (Trentino).

È

08.09.2018 I RISULTATI DEL CAMPIONATO ITALIANO SUMMER CROSS COUNTRY - COPPA ITALIA RODE

I RISULTATI DEL CAMPIONATO ITALIANO DISTANCE GIOVANI DI SUMMER CROSS COUNTRY - COPPA ITALIA RODE

Dopo i campionati italiani estivi di biathlon tocca ai fondisti confrontarsi sul tracciato di skiroll di Forni Avoltri. Una bella giornata, con temperature di inizio autunno, ha accompagnato la prima giornata di gare alla Carnia Arena di Forni Avoltri.

Organizzazione affidata all’A.S.D. Coglians in collaborazione con lo sci Cai di Trieste.

Anche quest’anno skiroll uguali per tutti gli atleti che si sono confrontati sulla distanza di 5 km, per quanto riguarda la categoria Under 18 femminile, 7,5 km per le categoria Under 20 femminile ed Under 18 maschile e 10 km per gli Under 20 maschile.

Nell’Under 18 femminile il successo è andato a Francesca Cola (Alpi Centrali) che ha percorso i 5 km nel tempo di 14:05.2, 2a Giorgia Salvagno (Alpi Occidentali) a 2.8, e 3a Giulia Cozzi (Alpi Centrali) a 4.2.

Rebecca Bergagnin (Friuli) ha vinto sui 7,5 km nella categoria U 20 femminile con il tempo di 19:38.8, 2a Alessia De Zolt (Veneto) distanziata di 4.3 e 3a Nicole Monsorno (Trentino) giunta a 11.1 dalla capolista.

Negli Under 18 maschi sulla distanza di 7,5 km ha vinto Riccardo Masiero (Veneto) con il tempo di 16:55.6, 2° Matteo Ferrari (Trentino) a 25.0 e 3° Pietro Pomari (Alpi Centrali) a 29:3.

Davide Graz (Friuli V. G.) ha vinto sulla distanza dei 10 km con il tempo di 23:06.5, 2° Stefano Dellagiacoma (Trentino) a 46:3 e 3° Luca del Fabbro (Friuli V. G.) a 1:03.5.

Appuntamento domani mattina con la prova sprint, inizio delle gare a partire dalle ore 9 con le qualifiche.

25-03-2018 I risultati dei Campionati italiani di lunghe distanze - Coppa Italia Rode

Si è conclusa alla Nordic Arena di Dobbiaco la stagione dello sci di fondo giovanile con l'assegnazione dei titoli italiani di lunghe distanze.

Una bella giornata di sole ha accolto gli atleti che si sono dati battaglia lungo il percorso che ogni anno accoglie la Coppa del Mondo di sci.

Nella categoria Under 20 maschile Luca Del Fabbro (Friuli VG) si è confermato il leader indiscusso andando a vincere sulla distanza del 30 km nel tempo di 1:05.43.9, al secondo posto si è classificato Martin Coradazzi (Friuli) distanziato di 55"5 e terzi a parimerito i due gemelli Chanoine Didier Dario e Jacques Lino giunti a 3:16.7.

Tra le Under 20 al femminile Martina Bellini (Alpi Centrali) si è imposta sulla distanza dei 20 km e ha vinto nel tempo di 38:23.9, 2a Noemi Glarey (Asiva) ginta a 46"4 e 3a Cristina Pittin (Friuli) a 1:12.20.

Davide Graz (Friuli) ha vinto il suo ennesimo campionato italiano ed è giunto in solitaria alla Nordic Arena. Ha impiegato 35:12.3 per percorrere i 15 k, al secondo posto è giunto Giovanni Ticcò (Trentino) distaccato di 29"90 e 3° Michele Gasperi (Alpi Centrali) a 51:7.

Tra le Under 18 femminili successo per Martina Di Centa (Friuli) che ha vinto sulla distanza dei 10 km nel tempo di 28:48.0, 2a Emilie Jeantet (Asiva) a 10:5 e 3a Federica Cassol (Asiva) a 15"00.

Negli Under 16 maschi la vittoria è andata a Giacomo Varesco (Trentino) che ha preceduto al fotofinish Andrea Gartner (Friuli) e 3° Simone Matrobattista (Trentino). Nelle Under 16 femmine Silvia Campione è risultata la più veloce ed ha vinto davanti a Nadine Laurent (Asiva) e 3a Francesca Cola (Alpi Centrali).

 

 

 

 

 

 

I risultati dei Campionati italiani staffetta giovani - Coppa Italia Rode

ALLA VALLE D’AOSTA E AL FRIULI I CAMPIONATI ITALIANI DI STAFFETTA GIOVANI – COPPA ITALIA RODE

 

Al femminile vince la Valle d’Aosta con Jeantet-Glarey-Cassol mentre al maschile il Friuli con la super squadra: Coradazzi-Del Fabbro-Sclisizzo-Graz

La piccola Valle d’Aosta è la vincitrice della staffetta femminile del Campionato italiano giovani di Dobbiaco. Jeantet in prima frazione ha fatto vedere il suo valore in tecnica classica e al cambio aveva già un vantaggio di 13” sul Friuli che al lancio schierava Martina Di Centa. Al terzo posto l’Alto Adige cambiava con un ritardo di 38”, 4a Chiara Becchis per il comitato Alpi Occidentali a 46” e 5a Gloria Vinante per il Trentino. Al secondo cambio Noemy Glarey, schierata in seconda frazione, riusciva ad incrementare ulteriormente il vantaggio e lo portava a 34” sulla friulana Rebecca Bergagnin, intanto Martina Bellini riusciva a recuperare importanti posizioni e riusciva a cambiare in terza posizione con un distacco di 53” dalla testa. Arrivo trionfale per Federica Cassol, che veniva accolta dalle compagne di squadra Jeantet e Glarey in un caloroso abbraccio. Al 2° posto Cristina Pittin recuperare lo svantaggio sulla battistrada ma non sufficientemente per raggiungerla. Al 3° posto ottimo recupero in ultima frazione di Chiara De Zolt Ponte che portava il Veneto sul terzo gradino del podio.

Al maschile monologo per il Friuli che schierava i tre migliori junior della squadra nazionale giovani. In prima frazione Martin Coradazzi è riuscito, dopo 7,5 km, a lanciare il compagno Luca Del Fabbro con un margine di 21” sulla squadra valdostana che in prima frazione schierava Michele Peccoz. Al terzo posto cambiava la squadra dell’Alto Adige distanziata di 24”. Luca Del Fabbro si è confermato in gran forma, dopo i successi del passato weekend in Coppa Europa e dopo 5 km il vantaggio sui valdostani arrivava ad un minuto. Negli ultimi 2,5 km riusciva ancora ad incrementare leggermente il vantaggio e lo portava a 1’09” sui fratelli Chanoine schierati in seconda e terza frazione per i valdostani. Il Trentino grazie al recupero di Stefano Dellagiacoma riusciva a cambiare il terza posizione a 1’19” dal Friuli. Buona prova in terza frazione per Luca Sclisizzo che lanciava Davide Graz ultimo staffettista, il margine di vantaggio si era ridotto a 36” sui valdostani che in ultima frazione schievano Alessandro Longo, mentre il Trentino riusciva a rosicchiare qualcosa dal Friuli e cambiava con un ritardo di 1’03. Assolo di Davide Graz che controllava agevolmente la Valle d’Aosta e tagliava il traguardo con la bandiera friulana. Secondo un ottimo Alessandro Longo (Asiva) a 1’10” e 3° il Trentino a 2’07”.

 

25.02.2018 Classifica provvisoria Coppa Italia Rode

foto Flavio Becchis/Universo Nordico

Falcade (BL) 25 febbraio 2018

La prova dei Campionati italiani giovani di Falcade, oltre ad assegnare i titoli sprint in tecnica classica per la categoria Under 20 e il titolo italiano individuale in tecnica classica per le categorie Under 18 ed Under 20, ha assegnato matematicamente la Coppa Italia Rode in ben tre categorie: Under 20 maschile e femminile ed Under 18 femminile.

Infatti i due friulani Cristina Pittin e Luca Del Fabbro hanno matematicamente vinto la Coppa Italia Rode Under 20 per la stagione 2017/2018. Stessa situazione per la trentina Nicole Monsorno che con una prova di anticipo mette il sigillo alla classifica finale di Coppa Italia Under 18.

foto Flavio Becchis/Universo Nordico

Dovremo aspettare invece il 25 marzo per la categoria Under 18 maschile, dove Davide Graz attualmente ha un margine di 20 punti su Michele Gasperi, ma ha uno scarto in più a suo favore e nella prova di Dobbiaco gli basterà arrivare all'ottavo posto per vincere l'ambito trofeo.

Per quanto riguarda i Comitati le Alpi Centrali sono al comando con un vantaggio di 1267 punti sul Trentino e decisive saranno le due gare di Dobbiaco ed in particolare la prova a squadre di sabato 24 marzo.

foto Flavio Becchis/Universo Nordico

25.02.2018 I risultati dei campionati italiani giovani - Tecnica Classica - Coppa Italia Rode

Seconda giornata dei campionati italiani giovani a Falcade con la prova individuale distance in tecnica classica. Una lieve nevicata nella notte ed il gelo hanno costretto gli organizzatori a rimandare di 30’ la partenza della prova per sistemare al meglio il percorso.

Dopo le due medaglie d’oro assegnate al Friuli nella prova sprint, la prova distance ha consegnato altre due medaglie d’oro a friulani, una medaglia è andata all’Asiva grazie all’atleta di Cogne Emilie Jeantet grande interprete della tecnica classica ed infine alle Alpi Centrali con il successo tra le Under 20 di Martina Bellini.

Negli Under 18 femminile successo per Emilie Jeantet (Asiva) che ha percorso i 5 km nel tempo di 15:36.1, 2a Nicole Monsorno (Trentino) a16.8  e 3a Martina Di Centa (Friuli) a 23.4.

Negli Under 18 maschi vittoria per Davide Graz (Friuli) che ha percorso i 10 km nel tempo di 27:24.2, 2° Michele Gasperi (Alpi Centrali) 25.5 e 3° Luca Compagnoni (Alpi Centrali) a 1:19.6.

Successo per Martina Bellini (Alpi Centrali) nella categoria Under 20 femminile sui 7,5 km con il tempo di 22:21.4, 2a Cristina Pittin (Friuli) distanziata di 30.5 e 3a Chiara De Zolt Ponte (Veneto) a 55.6.

Ancora Luca Del Fabbro (Friuli) tra gli Under 20 38:52.7 che ha preceduto Martin Coradazzi (Friuli) a 35.5 e 3° Stefano Dellagiacoma a 41.4.

Al comando della Coppa Italia Rode dedicata ai giovani ci sono i friulani Cristina Pittin e Luca De Fabbro negli Under 20 e Davide Graz negli Under 18 mentre Nicole Monsorno conserva la leadership.

Domenica prossima la Coppa Europa fa tappa a Cogne e poi i giovani si daranno appuntamento alla fine di marzo a Dobbiaco per la staffetta e la prova di lunghe distanze.

Un plauso va allo sci club Biois capitanato dal presidente Matteo Cagnati per l’organizzazione impeccabile dell’evento. Falcade si candida per eventi di qualità, grazie ad un’ottima organizzazione.

 

24.02.2018 I risultati dei Campionati italiani giovani sprint Under 20 - Coppa Italia Rode

Falcade BL 24 febbraio 2018

I campionati italiani giovani ritornano a Falcade in Veneto, lo scorso anno Gares aveva ospitato gli italiani assoluti e quest’anno è la volta dello sci club Val Biois ad ospitare i Campionati italiani giovani e la Coppa Italia Sportful dedicata ai senior.

Ottima l’organizzazione dello sci club Val Biois e splendido il paesaggio con le dolomiti che circondano la valle.

Nella prova Sprint i successi sono andati a Nicole Monsorno (Trentino) (Under 18), a Davide Graz (Friuli) (Under 18), Cristina Pittin (Friuli) (Under 20) e a Luca Del Fabbro (Friuli) (Under 20).

Under 18 Femmine

1 Nicole Monsorno (Trentino)

2 Manila Tribbia (Alpi Centrali)

3 Emilie Jeantet (Asiva)

 

Under 18 Maschile

1 Davide Graz (Friuli)

2 Michele Gasperi (Alpi Centrali)

3 Luca Compagnoni (Alpi Centrali)

 

Under 20 Femmine

1 Cristina Pittin (Friuli)

2 Chiara De Zolt (Veneto)

3 Martina Bellini (Alpi Centrali)

 

Under 20 Maschile

1 Luca Del Fabbro (Friuli)

2 Stefano Dellagiacoma (Trentino)

3 Simone Mocellini (Trentino)

 

 

 

 

 

18.02.2018 I risultati della Staffetta Campionati Italiani Under 16 - Alfedena

Si sono chiusi i campionati italiani Under 16 ad Alfedena (AQ) con la prova a squadre che è stata vinta dalle Alpi Centrali al femminile e dal Trentino al maschile.

Nella gara femminile le Alpi Centrali hanno fatto la differenza fin dalla prima frazione grazie a Francesca Cola che ha dato il cambio a Lucia Isonni con un vantaggio di 16"37 sulla seconda squadra delle Alpi Centrali che vedeva in prima frazione Denise Dedei. Al secondo cambio Daniela Gaglia poteva amministrare un vantaggio di 32"49 sul Trentino che si trovava in seconda piazza. Daniela Gaglia si involava verso il traguardo e vinceva nel tempo totale di 46:40.87, 2a giungeva l'Asiva in virtù di un grande recupero di Nadine Laurent, già vincitrice ieri nella prova individuale. La valdostana realizzava il miglior tempo di frazione che le permetteva di chiudere ad una distanza di 24"83 dai vincitori. 3a al traguardo il Trentino che schierava Aurora Trettel, Silvia Campione e Gabriella Zanetel.

Tra i maschi l'Asiva cambiava con Andrea Gradizzi in prima posizione con un vantaggio di 2"29 sull'Alto Adige, al secondo cambio l'Alto Adige con Felix Pider riusciva a prendere le redini della gara e a cambiare in prima posizione con un vantaggio di 24"41 sull'Asiva. Giacomo Varesco è stato autore di una grandissima terza frazione che gli ha permesso di recuperare i 46" che lo separavano dalla medaglia d'oro. Volata finale tra il Trentino e la Valle d'Aosta con il Trentino Varesco che ha avuto la meglio sul valdostano Federico Bonino. Medaglia di bronzo per il Friuli Venezia Giulia che schierava in terza frazione Andrea Gartner.

17.02.2018 I risultati dei Campionati italiani Under 16 in tecnica libera

 

Seconda giornata ad Alfedena, in Abruzzo, per i Campionati Italiani Under 16 di sci di fondo, organizzati dallo Sci Club Alfedena. Si è disputata oggi la prova in tecnica libera di 7,5 km per la categoria maschile e 5 km femminile.

Nelle gara femminile ottima prova della valdostana Nadine Laurent, classe 2003, atleta del Gressoney Monte Rosa, che ha vinto sui 5 km nel tempo di 15:30.01, 2a la bergamasca Lucia Isonni (Alpi Centrali) distaccata di 12:64 e 3a Francesca Cola (Alpi Centrali) a 25:36.

Nella classifica maschile è arrivata ancora una vittoria di Andrea Gartner (Friuli Venezia Giulia) nel tempo di 20:12.27, 2° Elia Barp (Veneto) a 22:88 dalla testa e 3° Lorenzo Moizi (Alpi Centrali) a 39:59.

La classifica provvisoria di Coppa Italia Rode Under 16 vede nettamente al comando Andrea Gartner, che in virtù delle 4 vittorie consecutive guida saldamente la graduatoria con 446 punti, 2° Filippo Sartori a 215. Nella classifica provvisoria femminile punteggio di parità sul gradino più alto tra Laurent e Cola, ma il pettorale va a Nadine Laurent in virtù del miglior risultato nell'ultima gara.

Domani, a conclusione dei Campionati Italiani, è prevista la staffetta in tecnica classica.

 

 

 

16.02.2018 I risultati della Gimkana Campionato italiano Under 16

TITOLI ITALIANI GIMKANA UNDER 16 ALLE ALPI CENTRALI E AL FRIULI

I campionati italiani Under 16 ritornano in Abruzzo e la prima giornata consegna i primi titoli alle Alpi Centrali grazie al successo di Daniela Gaglia (Sc Alta Valtellina) e al Friuli Venezia Giulia con Andrea Gartner (Sc Tarvisio).

Organizzazione affidata allo sci club Alfedena e percorsi di gara preparati al meglio.

Tra gli Under 16 maschi il podio delle qualifiche è stato confermato anche nella finale che ha consegnato la medaglia d'oro al leader provvisorio della Coppa Italia Under 16 Andrea Gartner che ha preceduto il veneto Filippo Sartori (Sc Gallio) e medaglia di bronzo per il cuneese  Martino Carollo (Sc Alpi Marittime).

Al femminile il titolo italiano è andato in Alta Valtellina con la vittoria di Daniela Gaglia (Sc Alta Valtellina) che ha preceduto la compagna di squadra Francesca Cola (Sc Alta Valtellina) e 3a Nadine Laurent (Gressoney).

Domani è prevista la prova individuale in tecnica libera con partenza alle ore 9:30. La categoria femminile dovrà percorrere un tracciato di 5 km mentre i maschi si confronteranno sui 7,5 km.

 

 

 

 

 

 

 

28-01-2018 I risultati dell'ultima prova del Valtellina Ski Tour - Coppa Italia Rode

MARTINA DI CENTA (FRIULI), MICHELE GASPERI (ALPI CENTRALI), REBECCA BERGAGNIN (FRIULI) E AUGUSTO CELON (VENETO) VINCONO IL VALTELLINA SKI TOUR

 

Foto Flavio Becchis

Si è concluso il mini-tour della Valtellina Ski Tour, che si è disputato tra Isolaccia e Santa Caterina Valfurva. Organizzazione affidata allo sci club Alta Valtellina in collaborazione con la Polisportiva Le Prese e Biathlon-Fondo Livigno. 

Grande spettacolo nella prova di chiusura che si è svolta ad Isolaccia, nella categoria Under 18 femminile Martina Di Centa che partiva con un margine di 21” su Maria Eugenia Boccardi (Trentino) e 29” sull’atleta di Asiago Giorgia Rigoni, è riuscita ad incrementare il margine di vantaggio sulle dirette inseguitrici. Nicole Monsorno è riuscita a raggiungere le inseguitrici e a concludere in seconda posizione finale. Martina Di Centa ha vinto precedendo di 30”6 Nicole Monsorno (Trentino) e 3a Giorgia Rigoni (Veneto) a 32”3.

Negli Under 18 gara in solitaria per Michele Gasperi (Alpi Centrali) che è riuscito anche a realizzare il miglior tempo di giornata con 33” di vantaggio su Luca Sclisizzo (Friuli). Al traguardo Gasperi ha vinto con un margine totale di 1’36” su Luca Scilisizzo, 3° Giovanni Ticcò (Trentino) a 2’06”5.

La friulana Rebecca Bergagnin ha vinto nella categoria Under 20 realizzando il miglior tempo di giornata ed è la nuova leader Under 20 della Coppa Italia Rode. La friulana ha vinto precedendo di 1:06”8 Laura Colombo (Alpi Centrali) e di 2:29”5 Gloria Vinante (Trentino).

Negli Under 20 Augusto Celon (Veneto) ha amministrato senza problemi ed ha vinto davanti al valdostano  Didier Dario Chanoine giunto a 1:05”9 e 3° Leonardo De Biasi (Veneto) a 1:11”4.

Tra i Comitati Regionali le Alpi Centrali hanno preceduto sul podio il Trentino e il Veneto.

 

Appuntamento a Falcade per i Campionati italiani giovani in tecnica classica, verrà disputata una prova  sprint ed una prova distance.

27-01-2018 I risultati della prova di Coppa Italia Rode di Santa Caterina Valfurva

NICOLE MONSORNO (TRENTINO),  MICHELE GASPERI (ALPI CENTRALI), AUGUSTO CEOLON (VENETO),  A PARIMERITO REBECCA BERGAGNIN (FRIULI) E LAURA COLOMBO (ALPI CENTRALI)

Foto Flavio Becchis

 

 

 

Seconda giornata di gare del mini-tour della Valtellina Ski Tour, mini-tour di tre giorni che si sviluppa tra Isolaccia e Santa Caterina Valfurva. Organizzazione affidata allo sci club Alta Valtellina in collaborazione con la Polisportiva Le Prese e Biathlon-Fondo Livigno. 

Nicole Monsorno (Trentino), dopo l’opaca prova nella mass start, è riuscita ad imporsi nella prova individuale in tecnica classica ed ha percorso i 3,3 km con il tempo di 10:39.0, 2a Martina Di Centa (Friuli) è giunta a 9”9 e 3° Maria Eugenia Boccardi (Trentino) a 12”0.

Tra gli Under 18 maschi, seconda vittoria per Michele Gasperi (Alpi Centrali) che ha vinto sui 5 km di casa con il tempo di 12.37.2, 2° Luca Compagnoni (Alpi Centrali) distanziato di 6”7 e 3° Giovanni Ticcò (Trentino) a 17”0.

Negli Under 20 femminile testa a testa fino all’ultimo metro tra la friulana Rebecca Bergagnin e la lombarda Laura Colombo. Alla fine hanno entrambe fermato il cronometro sul tempo di 15:31.5. 3° posto per Gloria Vinante (Trentino) a soli 1”1 dalla testa.

Tra gli Under 20 il veneto Augusto Celon concede il bis ed ha vinto sui 10 km con il tempo di 26:40.6, 2° Stefano Dellagiacoma (Trentino) a 7”5 e 3° Mauro Graifenberg (Trentino) a 23”7.

Domani sulle nevi di Isolaccia, a conclusione del mini-tour, è prevista una prova ad inseguimento.

 

 

26-01-2018 i risultati della mass start Giovani di Santa Caterina

 

BERGAGNIN (FRIULI), CEOLON (VENETO), GASPERI (ALPI CENTRALI) E DI CENTA (FRIULI) VINCONO LA MASS START SKATING DI ISOLACCIA GIOVANI

È partito il Valtellina Ski Tour, mini-tour di tre giorni che si sviluppa tra Isolaccia e Santa Caterina Valfurva. Organizzazione affidata allo sci club Alta Valtellina in collaborazione con la Polisportiva Le Prese e Biathlon-Fondo Livigno. La mass start di Isolaccia, prova valida per il mini-tour della Valtellina, ma non per i punti della Coppa Italia Rode.

Nella categoria U18 femminile forma strepitosa di Martina Di Centa che è apparsa vivace fin dalla prima parte della gara. Ha vinto sui 5 km con il tempo di 16:33.8, 2a Giorgia Rigoni (Veneto) ha preceduto in volata Maria Eugenia Boccardi (Trentino) staccate di 17"8.

7,5 km la distanza percorso dagli Under 18 maschi con Michele Gasperi (Alpi Centrali) che ha fatto il vuoto ed ha vinto con il tempo di 21:13.5, 2° Luca Sclisizzo (Friuli) distaccato di 27"9, 3° Giovanni Ticcò (Trentino) a 57".0.

Tra le Under 20 gara a due con una fuga della friulana Rebecca Bergagnin e Laura Colombo. All'arrivo allungo di Bergagnin che ha concluso i 7,5 km di gara nel tempo di 25:46.8, 2a Laura Colombo (Alpi Centrali) a 14"7 e 3a Chiara Becchis (Alpi Occidentali) a 49"6.

Gara molto combattuta nella categoria Under 20 con il veneto di Bosco Chiesanuova Augusto Ceolon che ha allungato nell'ultimo giro ed è andato a vincere la mass start di 10 km con il tempo di 28:32.0, 2° Leonardo De Biasi (Veneto) distaccato di 14"7 e 3° Didier Dario Chanoine (Asiva) a 18"9.

Domani a Santa Caterina è prevista una prova individuale in tecnica classica.

 

U18 FEMMINILE MASS START 5 KM TECNICA LIBERA

1 M. DI CENTA (FRIULI) 16:33.8

2 G. RIGONI (FRIULI) +17.9

3 M. E. BOCCARDI (TRENTINO) +18.5

4 S. OBALLA (FRIULI) +26.4

5 V. MAJ (A. CENTRALI) +34.4

U 18 MASCHILE MASS START 7,5 KM TECNICA LIBERA 

1 M. GASPERI (A. CENTRALI) 21:13.5

2 L. SCLISIZZO (FRIULI) +27.9

3 G. TICCO' (TRENTINO) +57.0

4 D. MAZZOCCHI (A. CENTRALI) +1:00.7

5 R. BERNARDI (TRENTINO) +1:01.9

U20 FEMMINILE MASS START 7.5 KM TECNICA LIBERA

1 R. BERGAGNIN (FRIULI) 25:46.8
2 L. COLOMBO (A. CENTRALI) +14.7
3 C. BECCHIS (A. OCCIDENTALI) +49.6
4 G. VINANTE (TRENTINO) +1:01.9
5 C. PELLEGRINO (A. ADIGE) +1:05.5
 

U20 MASCHILE MASS START 10 KM TECNICA LIBERA

1 A. CELON (VENETO) 28:32.0
2 L. DE BIASI (VENETO) +14.7
3 D. D. CHANOINE (ASIVA) +18.9
4 M. GIUSTI (A. ADIGE)  +21.8
5 P. MAGLI (A. CENTRALI) +35.4 

 

 

 

 

 

14.01.2018 I risultati dei Campionati italiani distance di Vermiglio

Seconda giornata di Campionati Italiani giovani a Vermiglio prova valida per la Coppa Italia Rode, in scena la prova distance individuale in tecnica libera, organizzazione affidata allo Sci Fondo Val di Sole in collaborazione con il centro fondo Vermiglio.

 

Nelle categorie giovanili tutti i vincitori della prova sprint hanno vinto anche la prova distance.

Luca Del Fabbro e Davide Graz hanno riportato altri due titoli italiani al comitato friulano, a sorpresa Chiara De Zolt Ponte ha vinto anche la prova distance nelle Under 20. Emilie Jeantet ha vinto anche in tecnica libera davanti a Nicole Monsorno. L’atleta di Cogne ha percorso i 5 km nel tempo di 13:29.2, 2a Nicole Monsorno (Trentino) distanziata di 15”1  e 3a Valentina Maj (Alpi Centrali) a 18”3.

Tra gli Under 18 maschi successo per Davide Graz che sulla distanza dei 10 km ha fermato il cronometro sul tempo di 23:03.9, 2° Michele Gasperi (Alpi Centrali) a 58”9 e 3° Luca Sclisizzo (Friuli) a 1’01”7.  

Nelle Under 20 femminili galvanizzata dalla vittoria sprint di ieri ha vinto Chiara De Zolt Ponte (Veneto) che nei 5 km ha fermato il cronometro sul tempo di 13:09.2, 2a Cristina Pittin (Friuli) distanziata di soli 3”3 e 3a Alessia De Zolt Ponte (Veneto) a 20”3.

Nella categoria Under 20 Luca Del Fabbro ha prevalso davanti al compagno di comitato Martin Coradazzi e 3° Simone Mocellini (Trentino).

Rimane immutata la classifica di Coppa Italia Rode con Davide Graz che consolida il suo primato in vetta alla classifica negli Under 18 maschi. Emilie Jeantet è leader Under 18 femminile e precede di 30 punti Nicole Monsorno. Negli Under 20 Luca Del Fabbro guadagna punti preziosi su Martin Coradazzi. Tra le Under 20 femminili Cristina Pittin con l’assenza di Martina Bellini non partita a causa indisposizione consolida ulteriormente il suo vantaggio nella Coppa Italia Rode Under 20.

La Coppa Italia Rode e Sportful proseguirà a partire dal 26 gennaio con il mini-tour della Valtellina. Primo appuntamento a Livigno con una prova mass start in tecnica libera, continuerà a Santa Caterina con un’individuale in tecnica classica ed infine prova ad inseguimento ad Isolaccia in tecnica libera.

 

13.01.2018 I risultati dei Campionati italiani sprint giovani - Coppa Italia Rode

Friuli al maschile, Valle d’Aosta e Veneto al femminile.

 

Davide Graz, Luca Del Fabbro, Emilie Jeantet e Chiara De Zolt Campioni italiani sprint giovani a Vermiglio

Un percorso molto tecnico e veloce ha ospitato a Vermiglio in Val di Sole i campionati italiani sprint in tecnica libera delle categorie giovanili, organizzazione affidata allo sci club Val di Sole. Due titoli di campione italiano sono andati al Friuli grazie alle vittorie di Davide Graz e Luca Del Fabbro mentre al femminile ha vinto Emilie Jeantet (Valle d’Aosta) e Chiara De Zolt (Veneto).

Nella categoria Under 18 in qualifica il più veloce è stato Davide Graz (Friuli) nel tempo di 2:28.21 ha preceduto di 3”55 il Valtellinese Francesco Manzoni e 3° Matteo Ferrari (Trentino) a 9”48.

Negli Under 20 maschili Simone Mocellini (Trentino) ha staccato il miglior tempo di categoria in 2:31.95, 2° Luca Del Fabbro (Friuli) a 33/100 e 3° Stefano Dellagiacoma (Trentino) a 94/100.

Tra le Under 18 il miglior tempo l’ha ottenuto la valdostana Federica Cassol con il tempo di 3:00.55, 2a Valentina Maj (Alpi Centrali) a 1”96 e 3a Emilie Jeantet (Asiva) a 2”66. Tra le Under 20 è stata la friulana Cristina Pittin che con il tempo di 2:54.85 ha fatto il miglior tempo, seguita da Martina Bellini (Alpi Centrali) a 91/100 e 3a Chiara De Zolt Ponte (Veneto) a 2”68.

 

In finale Davide Graz ha amministrato il vantaggio accumulato nella prima parte del percorso ed ha vinto davanti al valtellinese Francesco Manzoni e 3° Luca Compagnoni (Alpi Centrali). Tra le Under 18 femminili netto dominio della valdostana Emilie Jeantet che ha preso il largo fin dai primi metri di gara, 2a Federica Cassol (Asiva) e 3a Nicole Monsorno (Trentino).

Tra gli Under 20 maschi vittoria di Luca Del Fabbro (Friuli) davanti al compagno di comitato Martin Cordazzi e 3° Alessandro Longo (Asiva). Tra le Under 20 femminili successo per Chiara De Zolt che è riuscita a far prevalere le sue doti di sprinter precedendo Cristina Pittin (Friuli) e 3a Martina Bellini (Alpi Centrali).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I CAMPIONATI ITALIANI GIOVANI A VERMIGLIO

I CAMPIONATI ITALIANI GIOVANI A VERMIGLIO

 

Si svolgeranno a partire da sabato 13 gennaio a Vermiglio in Val di Sole i Campionati italiani dedicati alle categorie giovanili.

Sabato 13 gennaio 2018 è prevista una prova sprint in tecnica libera e a seguire domenica 14 gennaio una prova in pattinato distance.

Vengono assegnati i primi titoli italiani della stagione invernale 2017/2018. La prova è valida per la Coppa Italia Rode. Favoriti sono sicuramente atleti friulani e trentini nella categoria Under 20 maschile Stefano Dellagiacoma parte con i favori del pronostico, ma Luca Del Fabbro farà di tutto per contrastare l'amico trentino.

Negli Under 18 maschi Davide Graz parte da grande favorito.

Incertezza nella categoria Under 20 femminile con Martina Bellina e Cristina Pittin a contendersi il successo ma potrebbe essere Chiara De Zolt a primeggiare nella prova sprint. Sorprese potrebbero arrivare da Vittoria Zini specialista delle prove veloci.

Organizzazione affidata allo sci club Val di Sole in collaborazione con il Centro Fondo di Vermiglio.

 

23.12.2017 i risultati della prova in tecnica libera di Gressoney Saint Jean (AO) - Coppa Italia Rode

23-12-2017 Gressoney AO

Una giornata di sole accompagna la prova in tecnica libera di Gressoney. Dopo i quattro successi del Friuli nella prova in tecnica classica si riscatta parzialmente il Comitato Alpi Centrali che ha vinto in due categorie e il Trentino che con Nicole Monsorno ha vinto nella Under 18 femminile.

Le Under 16 femminili hanno percorso 5 km e la dominatrice della prova valevole come seconda prova di Coppa Italia Sportful è stata la valtellinese  Francesca  Cola con il tempo di 14:08.0, 2a Silvia Campione (Trentino) a 7"8 e 3a Nadine Laurent (Asiva) a 17"8. Negli Under 16 maschi si riconferma il friulano di Tarvisio Andrea Gartner che ha percorso i 7,5 km nel tempo di 18:53.6. 2° Martino Carollo (Alpi Occidentali) distanziato di 25"1 e 3° Marco Barale (Alpi Occidentali) a 33"3.

Tra le Under 18 femmine è stata la leader provvisoria di Coppa Italia Nicole Monsorno (Trentino) che ha vinto sui 7,5 km nel tempo di 20"51.3, 2a Emilie Jeantet (Asiva) staccata di 7"9 e 3a Martina Di Centa (Friuli) a 18"8. Tra gli Under 18 maschi successo quasi scontato per Davide Graz (Friuli) che sui 10 km ha vinto nella sua categoria con il tempo di 25:39.0 (3° tempo assoluto di giornata sulla distanza dei 10 km), 2° Luca Compagnoni (Alpi Centrali) distanziato di 33"6 e 3° Michele Gasperi (Alpi Centrali) a 49"5.

Tra le Under 20 femmine riscatto per Martina Bellini (Alpi Centrali) che ha vinto sui 7,5 km nel tempo di 20:09.7, 2a Cristina Pittin (Friuli) a 28"0 e 3a Alessia De Zolt Ponte (Veneto) a 29.1. In campo maschile ancora Friuli con il successo di Martin Coradazzi che in pattinato dimostra di poter contrastare Luca Del Fabbro (Friuli) che è giunto distanziato di 6"1. 3° il valdostano Didier Dario Chanoine a 1'07"7.

La Coppa Italia Rode riprende il 13 gennaio a Vermiglio in Val di Sole dove sono previste due giornate di gare in tecnica libera con una sprint ed una prova individuale.

 

 

 

 

 

 

22-12-2017 I risultati della prova in tecnica classica di Gressoney - Coppa Italia Rode

FRIULI 4 – ASIVA 2 NELLA COPPA ITALIA RODE DI GRESSONEY (AO)

GARTNER, GRAZ, DEL FABBRO, PITTIN, LAURENT e JEANTET VINCONO LA PROVA IN CLASSICO

22 dicembre 2017 Gressoney Saint Jean (AO)

Il Friuli monopolizza le categorie giovanili al maschile vincendo tutte e tre le categorie con Andrea Gartner (Under 16), Davide Graz (Under 18) e Luca Del Fabbro (Under 20), al femminile vincono Cristina Pittin (Friuli) (Under 20) e le due valdostane Nadine Laurent (Under 16) e Emilie Jeantet (Under 18).

Nadine Laurent correva in casa ed ha vinto sulla distanza dei 5 km nel tempo di 16:30.6, ha preceduto Francesca Cola (Alpi Centrali) distanziata di 10”4 e 3° Elisa Gallo (Alpi Occidentali) a 40”9. Tra gli Under 16 maschi la vittoria è andata al friulano Andrea Gartner che ha vinto sulla distanza di 7,5 km con il tempo di 21:55.8, 2° Lorenzo Moizi (Alpi Centrali) a 22”4 e 3° Simone Mastrobattista (Trentino) a 29”6. Tra le Under 18 grande prova per Emilie Jeantet che ha realizzato il miglior tempo femminile sulla distanza di 7,5 km superando anche le atlete più grandi della categoria Under 20. La valdostana di Cogne ha vinto nel tempo di 23:31.9, al 2° posto Nicole Monsorno (Trentino) staccata di 32”o e 3° Martina Di Centa (Friuli) a 39”1.

10 km per gli Under 18 dove si è imposto il sappadino Davide Graz nel tempo di 30:02.3, 2° Michele Gasperi a 29”9 e 3° Fabrizio Poli (Alpi Centrali) a 46”4.

Nelle Under 20 vittoria per la friulana Cristina Pittin nel tempo di 23:35.4, 2° Martina Bellini (Alpi Centrali) a 25”1 e 3° Noemi Glarey (Asiva) a 36”6.

Ennesimo successo per Luca Del Fabbro tra gli Under 20, l’atleta di Forni Avoltri si è imposto sui 10 km nel tempo di 28:55.2, ° Martin Coradazzi (Friuli) a 30”0 e 3° Simone Mocellini (Trentino) a 1’06”1.

03.09.2017 I risultati della distance 2a prova Coppa Italia Rode

Una bella giornata di sole ha accompagnato la seconda giornata di gare alla Carnia Arena di Forni Avoltri dopo una pioggia battente durante la prova sprint. Skiroll uguali per tutti forniti da L'Ess in collaborazione con Rollski, Ski Way, Nones Sport e Skiskett. Organizzazione impeccabile che ha visto un'equipe di lavoro formata da Michel Rainer, Marco Ripamonti, Mirco Romani, Marco Selle  ed altri collaboratori che hanno lavorato duramente per la realizzazione del primo evento di Summer Cross Country nella storia dello sci di fondo e dello skiroll italiano. La prova valevole per la Coppa Italia Rode, ha visto al via nelle categorie giovanili 190 atleti che si sono confrontati su un percorso di 2,5 km da percorre 2 volte per la categoria Under 18 femminile e 3 volte per le categorie Under 20 femminile e Under 18 maschile. Gli Under 20 maschi percorrevano 3 giri di 3,3 km per un totale di 10 km. 

Tre successi sono andati ai friulani: Cristina Pittin, Davide Graz e Luca Del Fabbro. Mentre tra le Under 18 ha vinto la piemontese Elisa Sordello che ha percorso i 5 km nel tempo di 16:27.5, 2a Serena Oballa (Friuli) distanziata di 5" e 3a Valentina Maj (Comitato Alpi Centrali) a 11"5. Negli Under 18 Davide Graz (Friuli) dopo il successo del giorno precedente è riuscito ad imporsi sui diretti avversari anche nella prova distance, ha vinto sui 7,5 km con il tempo di 19:37.5, 2° Michele Gasperi (Alpi Centrali) distanziato di 41" e 3° Francesco Mazoni (Alpi Centrali) a 46.5. Tra le Under 20 femminile Cristina Pittin ha nettamente dominato la categoria e con il tempo di 22:14.1 si è imposta davanti alla piemontese Chiara Becchis giunta a 46.3 e 3a Alessia De Zolt Ponte (Veneto) a 1:32.2. Luca Del Fabbro ha vinto tra gli Under 20 e sul percorso dei 10 km ha fermato il cronometro sul tempo di 24:03.8, 2° Simone Mocellini (Trentino) a 17.9 e 3° Stefano Dellagiacoma (Trentino) a 20.2.

02.09.2017 I risultati dalla Sprint 1a prova Coppa Italia Rode

Pittin, Dellagiacoma, Cassol e Graz campioni italiani sprint

 

Cristina Pittin (U20), Stefano Dellagiacoma (U20), Federica Cassol (U18) e Davide Graz (U18) vincono i primi campionati italiani Summer Cross Country.

Grande spettacolo alla Carnia Arena di Forni Avoltri dove si sono svolti i primi campionati itaiani sprint di Summer Cross Country.

Il tempo ha accompagnato soltanto in parte la manifestazione accompagnata da una lieve pioggia. Negli Under 20 maschi Stefano Dellagiacoma (Trentino) ha fatto valere le sue doti di sprinter che già lo avevano contraddistinto durante l'inverno. Per lui miglior tempo in qualifica e successo finale davanti a Simone Mocellini (Trentino) e 3° Angelo Buttironi (Alpi Centrali).

Nelle Under 20 femminile Cristina Pittin (Friuli V. G.) ha nettamente surclassato le avversarie fin dalle qualifiche ed ha fatto valere il fattore campo. Ha vinto la finale davanti a Vittoria Zini (Alpi Centrali) e 3a Martina Bellini (Alpi Centrali).

Negli Under 18 maschi Davide Graz (Friuli V. G.) dopo una qualifica caratterizzata da una caduta in salita si è rifatto nelle fasi successive ed ha vinto davanti a Luca Compagnoni (Alpi Centrali) e Samuel Puntel (Friuli V. G.).

All'Asiva è andato l'ultimo titolo italiano Under 18 con Federica Cassol che proprio sul finale ha preceduto l'atleta piemontese Elisa Sordello (Alpi Occidentali), 3a Giulia Facen (Veneto).

26.03.2017 Campionati italiani giovani a Santa Caterina SO

26 marzo 2017 Santa Caterina di Valfurva (SO)

 

Simone Daprà, Anna Comarella, Luca Del Fabbro e Nicole Monsorno vincono l'ultimo titolo italiano della sstagione.

In una splendida giornata di sole e con una bella cornice di pubblico si è svolto a Santa Caterina di Valfurva l'atto finale della stagione sciistica italiana dello sci di fondo 2016/2017 con la Coppa Italia Rode dedicata alle categorie giovanili. Ottima l'organizzazione dello sci club Alta Valtellina che ha predisposto al meglio i percorsi di gara.

Nella categoria Under 20 maschile hanno corso in 29 atleti. Al transito del primo giro il gruppo rimaneva compatto, al passaggio successivo nella salita il gruppo si allungava mietendo alcuni distacchi. Un gruppo di nove atleti riusciva a guadagnare secondi importanti e a staccare i diretti inseguitori. Al traguardo Simone Daprà (Trentino) anticipava in volata i compagni di fuga chiudendo nel tempo di 1h.18'.22", Lorenzo Romano (Alpi Occidentali) chiudeva al 2° posto davanti ad un ottimo Jacopo Solagna (Veneto) e a Martin Coradazzi (Friuli).

Tra le Under 20 femminili la gara non ha avuto storia con Anna Comarella (Veneto) che ha fatto quasi tutta la gara in solitaria con le atlete della categoria seniores. Martina Bellini (Alpi Centrali) a 23" dalla testa riusciva a scrollarsi di dosso un gruppo di tre atlete,Chiara De Zolt, Cristina Pittin e Francesca Franchi che accumulavano uno svantaggio di  45" dalla Comarella. Al passaggio successivo Anna Comarella aumentava il vantaggio su Martina Bellini che si attestava sui 50", mentre aumentava a 1'23"sulle inseguitrici che correvano ormai solo per il terzo gradino del podio.

Arrivo in solitaria per l'atleta di Cortina Anna Comarella che concludeva i 15 km in tecnica classica nel tempo di 39'55"4, 2a un'ottima Martina Bellini distanziata di 1'06"5 e 3a Francesca Franchi a 1'34"0 che bruciava in volata Cristina Pittin.

Nelle Under 18 femminili erano in gara 59 atlete. Fin dal primo giro Alessia De Zolt la leader di categoria ha guadagnato una decina di secondi dal gruppo delle inseguitrici che al passaggio successivo hanno perso ancora una manciata di secondi. Decisiva l'ultima tornata di 2,5 km con Alessia De Zolt che veniva ripresa da Nicole Monsorno e da Noemi Glarey che poi riuscivano nell'intento di scavalcarla prima della volata finale. Nicole Monsorno ha chiuso i 7,5 km in tecnica classica nel tempo di 24'12"5 precedendo di 1"9 la valdostana Noemi Glarey e di 3"5 Alessia De Zolt (Veneto).

Negli Under 18 maschi gara secondo pronostico con la vittoria di Luca Del Fabbro (Friuli) che ha percorso i 10 km nel tempo di 26'54"1, precedendo Davide Graz (Friuli) di 4"3 e Luca Compagnoni (Alpi Centrali) di 21"2.

La Coppa Italia Rode viene assegnata tra gli Under 20 da Anna Comarella (Veneto) e Simone Daprà (Trentino). Tra gli Under 18 da Alessia De Zolt (Veneto) e Luca Del Fabbro (Friuli). Negli Under 16 la vittoria è andata a Sara Hutter (Alto Adige) e Matteo Ferrari (Trentino).

25.03.2017 Campionati italiani staffetta giovani

Veneto e Asiva oro a squadre

 

Squalifica del Friuli e delle Alpi Centrali in campo maschile consegnano il tricolore all'Asiva.

In una bella giornata di sole si è svolta la prova a squadre delle categorie Under 18 ed Under 20 a Santa Caterina di Valfurva.

In campo femminile dopo un ottimo inizio dell0Asiva che con Emilie Jeantet che prendeva la testa della corsa e rosicchiava al  primo passaggio 14” su un trio guidato da Giulia Facen (Veneto), Laura Colombo (Alpi Centrali B) e Lea Demez (Alto Adige). Al cambio Noemi Glarey insieme all’Alto Adige con Judith Moroder precedevano di 15” il Veneto con Alessia De Zolt e le Alpi Centrali B con Manila Tribbia a seguire il Veneto B, le Alpi Centrali C mentre decisamente più staccata la prima squadra delle Alpi Centrali con Valentina Maj un po’ in difficoltà cambiava in 11a posizione. Al secondo passaggio Judith Moroder riusciva a scrollarsi di dosso le avversarie ma Martina Bellini con una grande rimonta si riportava sulle code dell’Alto Adigei riusciva a cambiare in testa. Ultima frazione con Chiara De Zolt Ponte che recuperava lo svantaggio e portava il tricolore per il secondo anno consecutivo al Veneto, 2a la squadra delle Alpi Centrali e terza la squadra del Trentino A con un'ottima prova di Francesca Franchi che agguantava la medaglia di bronzo.

In campo maschile la prova è stata condizionata dalla squalifica delle prime due squadre, il Friuli A e le Alpi Centrali A. Vittoria per l'Asiva con i gemelli Chanoine, Perron e Longo davanti al Trentino A e alle Alpi Centrali C.

 

 

 

12.03.2017 Alpi Centrali oro Bis nella staffetta Allievi

ALPI CENTRALI ORO BIS NELLA STAFFETTA ALLIEVI

 

In una splendida giornata di sole si sono chiusi a Slingia (BZ) i campionati italiani allievi che hanno visto un doppio successo delle Alpi Centrali dopo le 4 medaglie d’oro delle prove individuali andate al Trentino. Ottima l’organizzazione affidata allo sci club Sesvenna con i percorsi che hanno tenuto in modo perfetto fino alla fine della manifestazione.

Emozionanti le staffette allievi con grande bagarre tra le varie squadre dei Comitati.

In campo femminile si è messa subito in evidenza la squadra del Trentino A che con Aurora Trettel cambiava per prima lanciando in seconda frazione Valentina Loss, il secondo cambio veniva effettuata dalle Alpi Centrali C con Denise Dedei distanziata di 2”7, terza squadra al cambio le Alpi Occidentali con Giorgia Salvagno. Grande seconda frazione per le Alpi Centrali A con Lara Centamori che recuperava lo svantaggio della prima frazione e cambiava, nonostante una caduta all’ultima curva con un vantaggio di 31”4 sulla squadra delle Alpi Centrali C con Martina Ielitro.

Arrivo in solitaria per Giulia Cozzi (Alpi Centrali A) che confermava la splendida prestazione della squadra delle Alpi Centrali e chiudeva nel tempo di 45’45”8, al 2° posto il Trentino A con Silvia Campione distanziata di 33”. Al terzo posto la squadra dell’Alto Adige A che grazie ad un’ottima frazione di Sara Hutter recuperava 3 posizioni e regalava la medaglia di bronzo alla squadra di casa.

Altrettanto avvincente la gara maschile con Matteo Vegezzi Bossi (Alpi Occidentali) che si involava in prima frazione e cambiava con un vantaggio di 12” su Giacomo Varesco Trentino A e al 3° posto Lorenzo Moizi per le Alpi Centrali A a 22”.

Nella seconda frazione Stefano Canavese (Alpi Occidentali) riusciva a contenere gli inseguitori guidati da uno scatenato Luca Sclisizzo che riduceva lo svantaggio a 9”6, 3° Leonardo Capelli a 10”6. In terza frazione Francesco Vigna (Alpi Occidentali) veniva raggiunto dagli inseguitori. Nel finale sorpasso ad opera delle Alpi Centrali con un’ottima frazione di Nicolò Cusini che andava a vincere nel tempo di 40’48”0, 2° Francesco Vigna delle Alpi Occidentali chiudeva con uno svantaggio di 6” e 3° il Friuli Venezia Giulia con l’ultimo frazionista Andrea Gartner a 20”2.

L’ultimo appuntamento della stagione è previsto per il 25 e 26 marzo a Santa Caterina di Valfurva dove sono previste le prove a squadra e le prove distance per tutte le categorie.

11.03.2017 Campione e Ferrari campioni italiani U16 in tecnica classica

Seconda giornata dei campionati italiani allievi a Slingia (BZ) con la prova in tecnica classica, 5 km per la categoria femminile e 7,5 km per la categoria maschile. Piste preparate in modo eccellente dall'organizzazione dell'Asc Sesvenna coordinata da Veit Angerer. Le due medaglie d'oro, come già avvenuto ieri nella prova di Gimcana, sono andate al Trentino con il successo per Matteo Ferrari (Us Dolomitica) che concede il bis e di Silvia Campione (Alpina Carano). 

Silvia Campione ha percorso i 5 km nel tempo di 16'11".3 distanziata di 2"7 per le Alpi Centrali è giunta Lara Centamori (Valle Vigezzo) e 3a l'altoatesina Sara Hutter (Asv Prad Raiffeisen).

In campo maschile Matteo Ferrari ha vinto percorrendo i 7,5 km nel tempo 21'44"9, 2° Luca Sclisizzo (Us Aldo Moro) (Friuli VG) staccano di appena 1"7  e 3° Andrea Gartner (Tarvisio) (Friuli VG) a 27"2.

 

 

 

 

 

 

 

10.03.2017: Goss e Ferrari campioni italiani U16 gimkana sprint

 Nella prima giornata dei campionati italiani Allievi U18, la gimkana sprint, si sono imposti 2 atleti del comitato Trentino; Matilde Goss dell´US Lavaze e Matteo Ferrari della Dolomitica di Predazzo.

Una splendida giornata di sole ha accolto i quasi 200 concorrenti provenienti da tutti i comitati italiani. Il percorso, ottimamente allestito dal Comitato Organzzatore di Slingia, e´risultato selettivo e molto tecnico, pur non comprendendo molti ostacoli artificiali.

Sul podio nella gara femminle oltre a Matilde Goss, sono salite la giovanissima (classe 2002) Francesca Cola, delle Alpi Centrali, autrice del miglior tempo nel prologo e Elisa Negrin dellÁlto Adige.

In campo maschile David Giusti di Prato allo Stelvio ha chiuso al secondo posto e Matteo Vegezzi Bossi ha colto un brillante terzo posto.

Al comando della classifica generale di coppa Italia Rode rimangono Anna Tazzioli del CAE e Matteo Ferrari del Trentino.

Domani si prosegue con la gara in tecnica classica. 5 Km per le ragazze e 7,5 Km per i maschi.

Scenderanno in pista per le gare di coppa Italia Sportful, anche gli atleti della categoria seniores.

 

26.02.2017 Campionato italiano tecnica classica e coppa italia Rode

CAMPIONATI ITALIANO TECNICA CLASSICA 26-02-2017

 

Luca Del Fabbro (Friuli VG) – Emilie Jeantet (Asiva) – Martin Coradazzi (Friuli VG) -  Anna Comarella (Veneto) neo campioni italiani in tecnica classica

Seconda giornata di gare e di sole a Passo Cereda con la prova individuale in tecnica classica valida come Campionato italiano.

Due titoli vanno in Friuli grazie alle prove superlative di Luca Del Fabbro e Martin Coradazzi, un titolo va in Veneto con Anna Comarella ed un titolo nella piccola Valle d’Aosta grazie ad Emilie Jeantet.

Nella categoria Under 18 femminile Emilie Jeantet (Asiva) dopo le belle prove al Bergamo Ski Tour ha percorso i 5 km nel tempo di 14:58.7, 2a Nicole Monsorno (Trentino) a 5.1 e 3a Noemi Glarey (Asiva) a 13”4.

Tra gli Under 18 maschi il successo è andato a Luca Del Fabbro (Friuli VG) autore del miglior tempo di giornata sulla distanza dei 10 km, l’atleta di Forni Avoltri ha chiuso nel tempo di 25:01.8 ed ha preceduto Stefano Dellagiacoma (Trentino) a 24.1 e 3° Davide Graz (Friuli VG) a30”7.

Anna Comarella (Veneto) si riscatta dopo la caduta nella prova sprint di ieri e ha vinto nel tempo di 13:37.9, 2a Martina Bellini (Alpi Centrali) a 30”1 e 3a Francesca Franchi (Trentino) a 47”1.

 

Tra gli Under 20 maschi l’atleta di Forni di Sopra (UD) Martin Coradazzi (Friuli VG)  vince il suo primo titolo italiano e ha vinto nel tempo di 25:23.4, 2° Simone Daprà (Trentino) a 5”0 e 3° Jean Luc Perron (Asiva) a 17”5.

Organizzazione impeccabile affidata all’US Primiero capitanata da Luigi e Claudio Zanetel ormai abituati ai grandi eventi.

Si riconfermano leader di Coppa Italia Luca Del Fabbro (Friuli VG) (Under 18), Alessia De Zolt Ponte (Veneto) (Under 18), Simone Daprà (Trentino) (Under 20) e Anna Comarella (Veneto) (Under 20).

25-02-2017 I risultati del Campionato italiano sprint TL e Coppa Italia Rode

Al Trentino due medaglie d’oro con Francesca Franchi e Simone Daprà.

 

Una giornata di sole ha scacciato le nubi dei giorni precedenti e Passo Cereda con il sole ha accolto tutti gli atleti provenienti dai vari comitati per una due giorni che prevede il Campionato italiano sprint in tecnica libera per la categoria Under 20 e una prova di Coppa Italia prevista per la categoria Under 18 ed il Campionato italiano individuale in tecnica classica previsto per domenica 26 febbraio.

Organizzazione affidata all’Us Primiero formato da una squadra affiatata e ormai abituata ad organizzare eventi importanti.

Il percorso di gara di 1100 metri per le categorie femminili e di 1400 metri per le categorie maschili è stato allestito nel migliore dei modi e la neve ha tenuto per la durata di tutto l’evento.

Il miglior tempo in qualifica è stato realizzato da Nicole Monsorno (Trentino) tra le Under 18 con il tempo di 2:43.18 nei maschi è stato Luca Del Fabbro (Friuli VG) il migliore con il tempo di 2:53.33. Tra gli Under 20 miglior tempo al femminile per Francesca Franchi (Trentino) con 2:36.32 e di Giovanni Caola (Trentino) con 2:53.83.

Si sono susseguite batterie avvincenti che hanno visto anche alcune cadute, da registrare la caduta di Anna Comarella che ha compromesso il suo passaggio in finale.

Finali combattute ed avvincenti in particolare tra le Under 18 con arrivo al fotofinish e vittoria per la valdostana Noemy Glarey davanti ad Alessia De Zolt Ponte (Veneto) e 3a Nicole Monsorno (Trentino). Nella categoria maschile Under 18 Luca Del Fabbro (Friuli VG) è giunto in solitaria all’arrivo davanti a Davide Graz (Friuli VG) e 3° Luca Compagnoni (Alpi Centrali).

 

Una sorridente Francesca Franchi (Trentino) ha tagliato il traguardo con un buon margine di vantaggio su Martina Bellini (Alpi Centrali) e 3a Vittoria Zini (Alpi Centrali).

Simone Daprà (Trentino) ha vinto nella categoria Under 20 davanti a Lorenzo Romano (Alpi Occidentali) e 3° Giovanni Caola (Trentino).

 

 

 

5.02.2017 I risultati della Coppa Italia Rode

 

Grande spettacolo a Lago di Tesero nella giornata di chiusura dello Ski Nordic Festival.

Giornata di chiusura dello Ski Nordic Festival che ha visto una partecipazione di oltre 600 atleti impegnati nello sci di fondo, biathlon, salto e combinata nordica. Di scena una mass start che ha visto impegnati anche alcuni atleti della nazionale di fondo che parteciperanno ai Campionati Mondiali di Lahti.

E’ stato sperimentato un nuovo format di gara che prevedeva due percorsi di identica lunghezza, 1,5 km, che il gruppo percorreva diviso in due parti alternandosi sui due tracciati.

La categoria Under 20 maschile ha corso insieme ai senior maschi, hanno percorso 8 giri per un totale di 12 km. Gara avvincente e tiratissima. 

Lorenzo Romano (Alpi Occidentali) ha vinto nella categoria Under 20 con il tempo di 29’18” davanti a Francesco Becchis (Alpi Occidentali) a 12”1 e 3° Matthieu Charbonnier (Asiva) a1’02”0.

Negli under 18 la vittoria è andata a Davide Facchini (Trentino) che ha percorso i 6 km nel tempo di 14’35” ed ha avuto la meglio in volata di Micheli Gasperi (Alpi Centrali) e 3° Davide Graz (Friuli V. G.).

Matteo Vegezzi Bossi (Alpi Occidentali) è stato il primo Under 16 ma Matteo Ferrari (Trentino) si conferma leader Rode di Coppa Italia.

Avvincente la prova femminile che ha visto gareggiare insieme le senior con le Under 20, 18 e 16.

Chiara De Zolt Ponte (Veneto) ha vinto nella categoria Under 20 con il tempo di 17’09”6 precedendo Vittoria Zini (Alpi Centrali) staccata di 5”8 ed Eleonora Prigol (Veneto) di 18”4.

Si conferma leader Under 18 Alessia De Zolt Ponte (Veneto) con il tempo di 16’58”3 ha vinto con distacco di 11”9 su Valentina Maj (Alpi Centrali) che ha battuto in volata Chiara Becchis (Alpi Occidentali).

Tra le under 16 la migliore è stata Sara Hutter (Alto Adige) ma Anna Tazzioli (CAE) conserva il pettorale di leader Under 16 nella Coppa Italia Rode.

Prossimo appuntamento a Passo Cereda (TN) il 25 e 26 febbraio.

 

04.02.2017 I risultati della Coppa Italia Rode

Secondo giorno dello Ski Nordic Festival in Val di Fiemme con in campo tutte le discipline.

Nella prova del fondo la giuria, per motivi di sicurezza a causa delle avversità meteo, ha deciso di concludere la prova della XCX Gimkana  Cross in tecnica libera dopo le qualifiche e non disputare le successive prove finali.

Nella categoria Under 18 femminile la vittoria è andata a Nicole Monsorno (Trentino) nel tempo di 4’24”28, 2a Laura Colombo a 3”09 e 3a Michaela Patscheider (Alto Adige).

Nella categoria Under 20 femminile ha vinto Chiara De Zolt Ponte (Veneto) con il tempo di 4’22”7, 2a Lea Demez (Alto Adige) a 3”7 e 3a Agata Marchi (Trentino) a 14”59.

Grande prova di Davide Graz (Friuli V. G.) che ha realizzato il miglior tempo assoluto ed ha vinto nella categoria Under 18 con il tempo di 3’36”76, 2° Riccardo Bernardi (Trentino) a 5”27 e 3° Dider Dario Chanoine (Asiva) a 6”58.

Under 20 maschile Giovanni Caola (Trentino) con il tempo di 3’43”80, 2° Michele Peccoz (Asiva) a 3”2 e 3° Philpp Auckenthaler (Alto Adige) a 4”35.

Domani a chiusura dello ski Nordic Festival verrà disputata una mass start in tecnica libera.

 

22.01.2017 I risultati della prova di Coppa Italia Rode di Gromo BG

Gran finale a Gromo (BG) per la prima edizione del Bergamo Ski Tour valevole per la Coppa Italia Sportful e Rode. Un plauso va agli organizzatori per il grande impegno profuso nel preparare al meglio i percorsi di gara. Lo sci club Gromo, in collaborazione con lo sci club 13 Clusone e lo sci club Schilpario si sono dimostrati un connubio vincente.

Nella terza giornata si è corsa un prova ad inseguimento con partenze ad handicap in tecnica classica. Si è tenuto conto dei distacchi accumulati nelle due giornate precedenti e dei bonus della prova sprint. La prova era valida per la Coppa Italia Sportful per la categoria senior e Rode per le categorie giovanili.

Nella categoria Under 18 femminile grande successo della valdostana Noemi Glarey che dopo aver vinto a Schilpario e a Clusone capitalizza il vantaggio accumulato tagliando per prima il traguardo con il tempo totale di 46.19.8, 2a la sua compagna di squadra Emilie Jeantet distanziata di 17”3 e 3a Nicole Monsorno (Trentino) a 1.16.1 che ha la meglio nel finale su Alessia De Zolt Ponte leader della categoria Under 18 femminile.

Anna Comarella (Veneto) non ha avuto rivali tra le Under 20 e dopo aver vinto anche lei le due prove precedenti non ha concesso nulla alle avversarie ed ha chiuso nel tempo totale di 43.16.5, 2a Cristina Pittin (Friuli V. G.) a 1.48.4 e 3a Francesca Franchi (Trentino) a 2:07.8.

Negli Under 18 maschile gara senza storia dettata dallo strapotere di Luca del Fabbro (Friuli V. G.) che ha chiuso nel tempo totale di 51:38.3, 2° distanziato di 33.2 Stefano Dellagiacoma (Trentino) grande protagonista della prova sprint di Clusone e 3° Davide Facchini (Trentino) a 1:04.8.

Negli Under 20 è stato Simone Daprà (Trentino) che dopo due secondi posti nelle prime due giornate ha amministrato il vantaggio iniziale ed ha concluso nel tempo totale di 52:27.7, al 2° posto distanziato di 28:2 Mattia Armellini (Alpi Centrali) vincitore nella prova sprint di Clusone e 3° Lorenzo Romano (Alpi Occidentali) a 31:7.

Nella classifica provvisoria di Coppa Italia Rode non vi sono cambiamenti e rimangono leader Alessia De Zolt Ponte (Under 18 f), Luca Del Fabbro (Under 18 m), Anna Comarella (Under 20 m) e Simone Daprà (Under 20 m).

Il prossimo appuntamento è per il Nordik Ski Festival che si svolgerà fra 2 settimane in Val di Fiemme dove oltre lo sci di fondo ci sarà il biathlon, salto e combinata nordica.

 

Sottoscrivi questo feed RSS