Log in
updated 4:29 PM CET, Nov 13, 2018

1.09.2018 I RISULTATI DELLA PROVA SPRINT DI KHANTY MANSYISK

  • Pubblicato in News

EMANUELE BECCHIS, LISA BOLZAN E ALBA MORTAGNA SECONDI NELLA SPRINT DI KHANTY MANSIYSK

Grande spettacolo a Khanty Mansyinsk per la prova sprint che viene disputata sulla strada principale del capoluogo del circondario autonomo dello Jugra nella Siberia Occidentale.

Organizzazione impeccabile con una forza di volontari incredibile attenta ad ogni dettaglio, con diretta streaming che ha permesso ai molti appassionati di sci nordico di seguire comodamente da case le varie fasi della gara.

Grande preoccupazione era rivolta ad Emanuele Becchis, che ha deciso di gareggiare alcuni minuti prima delle qualifiche, a causa della caduta incorsa giovedì pomeriggio nella prova percorso dell’interval start. Emanuele ha effettuato le qualifiche non al top con l’ottavo tempo, ma è riuscito a passare il turno nella Heat più difficile che lo vedeva impegnato con due russi temibili, Dimitri Voronin, miglior tempo in qualifica e Vitaliy Smirnov 9° tempo. Nella semifinale riusciva a passare il turno battendo a sua volta un altro avversario temibili, Ilia Bezgin.

Finale al cardiopalma con Emanuele che ha stretto i denti fino all’ultimo metro e poi ha dovuto cedere a Dimitri Voronin.

Ha dichiarato a fine gara: ”È stata dura gareggiare oggi. All’inizio ho avuto grossi problemi al braccio. Poi sono riuscito a passare le qualifiche con l’ottavo tempo. È arrivata subito la Heat più difficile con Voronin e Smirnov. Dura anche la semifinale, che era l’obiettivo che mi ero posto prima della gara. Infine la finale ed il secondo posto. Ringrazio i medici dell’organizzazione e dell’ospedale che mi hanno medicato per ben tre volte in questi giorni dopo aver fatto i raggi per capire se non c’era nulla di rotto, molto gentili e disponibili sono stati anche i membri dell’organizzazione. Un grazie speciale lo rivolgo per il sostegno, a tutti i miei compagni di squadra e ai tecnici che hanno creduto in me e mi hanno incoraggiato fino alla fine.”

Alessio Berlanda è stato autore di un’ottima qualifica che gli è valso il secondo tempo a 35/100 da Vorinin. Ha passato agevolmente i quarti e la semifinale, ma in finale gli sono mancate le gambe nell’ultima parte della gara.

Lisa Bolzan, ha confermato il buono stato di forma realizzando il miglior tempo,mentre la sorella Anna chiudeva le qualifichi in quinta posizione. Si è poi dovuta accontentare della settima posizione finale. Lisa Bolzan in finale ha ceduto alla sua rivale di sempre Olga Letoucheva (Russia), giungendo seconda, ma è apparsa in buona forma e anche domani potrà essere della partita e dire la sua.

Tra le junior femmine la norvegese Julie Henriette Arnesen si conferma l’atleta più in forma nelle sprint e dopo la vittoria della Lettonia riesce anche a vincere a Khanty Mansyinsk. Alba Mortagna ha realizzato il terzo tempo in qualifica, distanziata di 34/100 dalla giovane norvegese Arnesen, che in finale ha fatto valere l’ottimo stato di forma del momento.

Alexander Grigoriev si è confermato nella prova junior andando a vincere agevolmente davanti a due suoi compagni di squadra per un podio tutto russo.

Angelo Buttironi è giunto 6° mentre Riccardo Masiero ha concluso 11°.

Domani è prevista la mass start che chiuderà la terza tappa di Coppa del Mondo.

Altre notizie sulla eventuale diretta streaming saranno fornite quanto prima.